Stigmabase is a non-profit internet initiative dedicated to informing and raising awareness on the damaging effects of social exclusion and stigma around the world. The marginalization of individuals or categories of individuals is a too common phenomenon. Millions of people are facing this problem around the world and many complex factors are involved.

Cerca nel blog

giovedì 21 novembre 2019

Violenza domestica LGBT: pochissime denunce per vergogna e paura


E un “contro” di cui si parla molto poco è la violenza domestica LGBT. Un problema identico a quello che può sperimentare una coppia eterosessuale.

Il primo Imam dichiaratamente gay a TPI: “Il vero Islam non discrimina, sono i terroristi a renderlo ...


Ludovic-Mohamed Zahed è il primo Imam ad essersi dichiarato omosessuale. Da alcuni anni si batte affinché l'Islam riconosca la comunità Lgbt. Non ...

Muriel balla insieme a Charli XCX sul palco del Fabrique di Milano


La cantante britannica ha deciso per l'occasione di invitare con sé sul palco alcuni dei rappresentanti della comunità LGBT milanese in circolazione.

Friends, all'asta gli oggetti più significativi della serie tv


Il ricordo più indimenticabile della serie tv sarà venduto per raccogliere fondi a favore di un'associazione Lgbt+: fra gli oggetti lo storico divano ...

Ready, l'Ambito di Treviglio in rete contro le discriminazioni


La rete dovrà promuove nelle Pubbliche Amministrazioni un'attenzione permanente all'emersione dei bisogni della popolazione lgbt e opera affinché ...

Il mondo Lgbt di Bergamo diviso Il rischio di due Pride nel 2020


Qualche mese fa avevano sfilato tutti insieme con le bandiere arcobaleno per le strade di Bergamo. Ma ora il mondo degli omosessuali bergamaschi ...

Il Partito Democratico si gioca la carta Pete Buttigieg: ecco chi è il papabile sfidante


La scommessa del giovane omosessuale, sposato, e' di conquistare credibilita' nazionale vincendo, o almeno arrivando secondo o terzo, nei quattro ...

Sgarbi e Feltri contro Vladimir Luxuria, che brutta pagina di TV | Io vi consiglio di guardare il video ...

Probabilmente il direttore non conosceva la parola OMOSESSUALE che poteva essere utilizzata senza scadere in epiteti che “fanno male” e hanno ...

Follow by Email